NBS: il Governo slovacco dovrebbe stabilizzare le finanze pubbliche e avviare le riforme

Il Governo dovrebbe, il più presto possibile, adottare misure volte a stabilizzare le finanze pubbliche per garantire un bilancio in pareggio o in attivo nel più breve tempo possibile, lo ha dichiarato venerdì la Banca Centrale Slovacca (NBS) per voce del suo governatore, Jozef Makuch. È importante per la Slovacchia effettuare riforme volte ad accrescere la flessibilità dell’economia e a supportare la crescita sostenibile a lungo termine, risulta dal documento presentato dal governatore.

La NBS si riferisce in particolare alla riforma del quadro di bilancio, ovvero il consolidamento delle finanze pubbliche attraverso l’adozione di una legge sulla responsabilità di bilancio. Ciò introdurrebbe limiti per le spese di bilancio e un limite per il livello del debito pubblico e porterebbe alla creazione di un consiglio indipendente di bilancio.

«La Banca Nazionale accoglie con favore l’introduzione di limiti fiscali e l’ambizione di raggiungere un equilibrio nazionale come pure nei bilanci locali nel più breve tempo possibile. A questo proposito, è essenziale garantire che le norme fiscali vengano applicate, anche con l’introduzione di sanzioni per coloro che non le rispettano», ha dichiarato la NBS.

Altre misure previste dalla NBS sono le riforme del prelievo fiscale e del sistema pensionistico e un miglioramento del contesto imprenditoriale in Slovacchia.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.