Parlamento: stanziati 350 milioni di euro per coprire i debiti degli ospedali slovacchi


Lo Stato stanzierà 350 milioni di euro dal suo patrimonio per coprire i debiti delle strutture sanitarie prima che queste vengano trasformate in società per azioni, lo ha approvato ieri il Parlamento. Questo è il terzo piano di salvataggio finanziario per gli ospedali slovacchi, e lo Stato non ne prevede di nuovi. Il primo pacchetto è stato concesso dal primo Governo di Mikulas Dzurinda e ha raggiunto i 664 milioni di euro. Il secondo è stato un contributo rimborsabile del valore di 130,2 milioni di euro forniti dal precedente Governo di Robert Fico. Il Governo ha deciso, nel mese di agosto, che le strutture sanitarie non avrebbero però dovuto restituire il denaro. Secondo le stime, saranno necessari fino a 419,8 milioni di euro per coprire i debiti totali delle strutture sanitarie in Slovacchia alla fine dell’anno. Le spese supplementari aumenteranno questa somma con altri 111,3 milioni di euro. Oramai ben 31 ospedali sono sul punto di essere trasformati in società per azioni entro la fine di quest’anno. Altri dovrebbero seguire nel 2012.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google