Via Iuris: in aumento tra i giudici slovacchi condotte non etiche, urgono nuove regole


L’associazione civile Via Iuris sostiene che casi di fallimento morale tra i giudici slovacchi si stanno verificando sempre più spesso. «Che si tratti di una festa di un gruppo di giudici e pubblici ministeri al Bar Bonano che i media hanno riportato, o il comportamento inappropriato durante un processo, o della questione dei giudici che partecipano ai ricevimenti o facciano parte dei club sportivi. Questa situazione si riflette nell’attuale scarsa fiducia dei cittadini nei giudici slovacchi dal novembre 1989», ha dichiarato Via Iuris. L’associazione ha recentemente pubblicato un testo sulla deontologia dei magistrati e sui codici etici che contiene saggi a cui hanno contribuito giudici provenienti da diversi paesi.Secondo le informazioni della pubblicazione, i giudici all’estero si concentrano molto di più sulle questioni di etica di quanto non si faccia in Slovacchia. In Germania, Francia e Repubblica Ceca si svolgono regolarmente conferenze sull’etica giudiziaria. I canadesi hanno un sofisticato sistema per educare i giudici in questioni di etica giudiziaria e i giudici possono consultare un comitato speciale per la coerenza delle loro azioni con le norme di etica. I cosiddetti Principi di comportamento giudiziario Bangalore esprimono delle auspicabili regole di comportamento per i giudici, il Consiglio consultivo dei giudici europei (CCJE) ha anche pubblicato un codice di comportamento raccomandato ai giudici europei.Via Iuris sottolinea che il Codice Etico slovacco non è stato modificato da quando fu adottato nel 2001. Si critica il fatto che il codice è molto breve e obsoleto, il che lo rende non comparabile con simili documenti stranieri. «D’altra parte, infrangere il codice è un illecito disciplinare. Pertanto, è soprattutto nell’interesse dei giudici che il codice etico venga aggiornato e sia di buona qualità» ha sottolineato l’associazione. Il suo avvocato, Dana Marekova, ha informato che è obiettivo di Via Iuris avviare una discussione tra esperti che possa portare all’introduzione di un nuovo e migliorato codice giudiziario. «Oltre ad essere un chiaro segnale, nel quadro del rapporto con il pubblico, un buon codice etico e delle responsabilità ad esso collegate fornirebbe uno spazio chiaro e prevedibile per il comportamento ammissibile dei giudici», ha concluso l’associazione.

(Fonte Sita)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google