Alcuni deputati minacciano di lasciare la Coalizione. Tra le cause, il mancato accordo sull‘ESM

Due deputati della Coalizione stanno presumibilmente pensando di lasciarla e di diventare indipendenti per protestare contro alcune leggi che dovranno essere discusse all’inizio della sessione parlamentare che è iniziata ieri. Secondo il quotidiano Hospodarske Noviny, i due legislatori provengono dal partito Democristiano (KDH). Se dovessero ritirarsi, la Coalizione perderà ufficialmente la sua maggioranza in Parlamento, con solo 75 voti a sua disposizione, dato che altri due legislatori (Igor Matovic e Andrej Durkovsky) sono già stati espulsi mesi fa da SaS e KDH.

«L’unità della Coalizione è esclusivamente nelle mani di KDH. Se continuasse a giocare una politica ipocrita e farisaica, sarà ancora una volta sua la responsabilità di una rottura della maggioranza. Come la vedo io, una parte significativa di KDH è pronta ad abbracciare Robert Fico [il presidente di Smer-SD]», ha dichiarato il deputato indipendente Igor Matovic, capo della fazione Gente Comune del partito Libertà e Solidarietà (SaS). Matovic si riferiva al fatto che nel 2006 si andò ad elezioni anticipate (di pochi mesi) perché KDH fece cadere il Governo e la Coalizione di centro-destra che lo guidava per il mancato appoggio dei colleghi di maggioranza sulla loro proposta di obiezione di coscienza, tema che il partito ha riproposto di recente.

Se la Coalizione non prenderà una posizione ferma nei confronti di Libertà e Solidarietà (SaS), che si rifiuta di appoggiare il Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSF) e il Meccanismo europeo di stabilità (ESM), prenderò in considerazione di lasciare i Cristiano Democratici (KDH), ha detto ieri il deputato KDH, Anton Marcincin. Alla domanda se altri parlamentari di KDH abbiano lo stesso atteggiamento, Marcinin ha risposto di parlare solo per se stesso. Per Marcincin il suo futuro nella Coalizione non dipenderà molto dai colloqui con i leader del partito Pavol Hrusovsky e Jan Figel, ma piuttosto dall’impegno di KDH «in riforme economiche o politiche».

«Il primo pacchetto di assurdità è stato approvato lo scorso anno quando era stato adottato il bilancio, con le trattenute sugli affitti, ad esempio», ha detto Marcincin, aggiungendo che la cosa è poi stata cancellata dopo pochi mesi. «Al momento, è l’atteggiamento della Coalizione verso i fondi di salvataggio per l’Euro che non ci pone in grado di venire a un accordo con SaS», ha detto Marcincin.

(Fonte Hospodarske Noviny/Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google