Analisti: il disavanzo al 4,9% è ancora raggiungibile nonostante il rallentamento economico in Slovacchia

Il previsto deficit di bilancio statale per il 2011 a 3,8 miliardi di euro, così come la riduzione del disavanzo delle finanze pubbliche al 4,9% del PIL sono ancora raggiungibili, dicono gli analisti. Sarà necessario mantenere bassa per il resto dell’anno la spesa pubblica, poiché ci si aspetta una riduzione delle performance complessive dell’economia. «Rispetto al periodo precedente, è emerso il rischio di una crescita più lenta, sia nella seconda metà del 2011 che in tutto il 2012. Il Governo, dunque, deve tappare i buchi al fine di mantenere il deficit al livello previsto», ha detto l’analista Eva Sadovska di Postova Banka. Lei ha notato che il rallentamento si tradurrà in minore produzione e minori investimenti e consumi, il che avrà effetti negativi nella raccolta delle tasse.

Secondo David Derenik di UniCredit Bank, con i dati destagionalizzati la decelerazione non è ancora visibile, ma i prossimi mesi mostreranno tutti gli effetti del rallentamento previsto sui redditi dello Stato. «Noi non escludiamo che il Governo dovrà adottare ulteriori misure di bilancio per mantenere i livelli di disavanzo previsto», ha detto Derenik. Per ciò che attiene la spesa pubblica, comunque, si nota una forte disciplina, con le spese statali in decrescita del 2,4% rispetto allo scorso anno – nonostante l’inflazione elevata, ha sottolineato Derenik.

(Fonte Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

febbraio: 2018
L M M G V S D
« Gen    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google