Cresce il numero degli slovacchi che non riesce a pagare i propri debiti


Il numero di clienti in Slovacchia che risulta essere incapace di rimborsare i propri debiti continua a crescere. Mentre le aziende sono più disciplinate nel pagamento dall’anno scorso, le condizioni dei singoli e delle famiglie sembra ancora risentire della crisi. Il direttore generale della società di recupero crediti EOS KSI Slovensko, Michal Soltes, ha informato che il 40% dei clienti in Slovacchia non restituisce le quote dovute secondo le scadenze. Soltanto nel 2010, uno slovacco su dieci non è riuscito a pagare alcuni dei  propri obblighi tanto da finire fra le grinfie di una società di riscossione. Queste aziende hanno incassato lo scorso anno oltre 400mila crediti dai debitori per un valore di 176 milioni di euro.Secondo le statistiche, gli slovacchi non riescono soprattutto a rimborsare i prestiti avuti dalle società di deposito senza licenza. Quando la gente ha bisogno di contanti, il prestito da una società non bancaria sembra essere una scelta veloce e spensierata. Soltes sottolinea che le persone spesso non tengono conto adeguatamente della “dis(convenienza)” di questo tipo di prestiti.

Dopo qualche tempo non sono più in grado di coprire le rate periodiche o un rimborso di lungo periodo. Tuttavia, i privati hanno anche difficoltà a rimborsare i prestiti bancari, ad acquistare o noleggiare beni o pagare gli addebiti dei servizi di telecomunicazione a causa della scarsa comprensione nell’uso del prodotto e a un uso poco attento dei servizi telefonici. Per quanto riguarda i prestiti per la casa, i clienti spesso sovrastimano i propri limiti sul volume previsto del prestito e sulle rate successive del mutuo.«Tutti i problemi sono collegati al cosiddetto “ottimismo del reddito”, che è un presupposto soggettivo della stabilità dei redditi personali, o della sua continua crescita. La crisi ha dimostrato, tuttavia, che la vita porta a dei cambiamenti e un approccio più conservativo, ossia la creazione di una valida riserva di parecchi mesi di stipendio sembra del tutto appropriata, al posto invece di un eccessivo ottimismo», ha commentato Soltes.

(Fonte Webnoviny)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google