Il sindaco di Nova Dubnica accusato dalla Polizia per frode

Il Sindaco di Nova Dubnica (regione di Trencin), Peter Marusinec, che è stato accusato dalla Polizia per una frode relativa alla concessione di sussidi, si è dimesso dalla carica di presidente distrettuale dello Smer-SD, e la sua appartenenza al partito è stata sospesa, ha detto il portavoce di Smer-SD, Erik Tomas. Secondo la Polizia, Marusinec, insieme ad altre quattro persone tra cui due cittadini coreani, ha fraudolentemente estorto quasi 160.000 euro come contributo dall’Ufficio del Lavoro di Dubnica nad Vahom per conto di una società privata di proprietà dei due coreani.

Una condizione per la fornitura della sovvenzione, come stabilito dall’Ufficio del Lavoro, era di garantire i servizi di un’agenzia per l’istruzione e la formazione dei dipendenti. I rappresentanti della società, dunque, hanno coinvolto un uomo descritto solo come Ivan L., che gestisce un’agenzia di formazione. Successivamente, l’azienda coreana ha ricevuto la sovvenzione, che è poi invece stata spesa per gli stipendi dei suoi dipendenti in un momento in cui l’azienda non poteva permetterselo.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.