La Slovacchia è la quinta economia più aperta nell‘UE

La Slovacchia è la quinta economia più aperta dell’Unione Europea grazie ad una percentuale relativamente elevata di merci e servizi importati ed esportati rispetto al suo prodotto interno lordo (PIL), afferma Postova Banka nel suo settimanale. Le importazioni l’anno scorso hanno rappresentato l’82% e le esportazioni quasi l‘81% del PIL. «L’apertura globale dell’economia slovacca è pari al 163% del PIL», scrive Postova Banka.

Nel Gruppo di Visegrad (Slovacchia, Ungheria, Repubblica Ceca e Polonia), l’anno scorso solo l’economia ungherese è risultata più aperta rispetto alla Slovacchia, con il commercio estero che ha raggiunto il 166% del PIL. Al contrario, importazioni ed esportazioni della Polonia nel 2010 hanno raggiunto solo l’84% in totale. La sua economia relativamente chiusa, scrive il magazine, è una delle ragioni per cui il Paese ha evitato una recessione nel 2009.

L‘alto livello di coinvolgimento della Slovacchia nel commercio mondiale è dovuto principalmente alla sua piccola economia nazionale, ma anche ad una mancanza di fonti di sviluppo interno. Ciò significa che l’economia slovacca è dipendente dagli sviluppi delle economie di altri paesi dell’UE, dove sono dirette oltre l’80% delle esportazioni del Paese.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.