‘Gente Comune’ rimane nella Coalizione anche dopo la costituzione del nuovo partito

Anche dopo aver costituito un proprio partito, i quattro membri della fazione Gente Comune (OL) rimarranno membri della coalizione di Governo, ha detto ieri il suo leader, Igor Matovic. «Saremo quattro indipendenti, ma non ci comporteremo come quelli che in passato hanno abbandonato il polo di maggioranza, o hanno cambiato bandiera e hanno lasciato da disertori la Coalizione», ha detto Matovic.

«Quando verrà presentata una legge conforme al programma del Governo, la voteremo», ha aggiunto. Le proposte della Coalizione che non sono incluse nel manifesto di programma, invece, non verranno automaticamente supportate da OL.

La fazione sta progettando di fondare un suo partito qualora la Coalizione non sostenesse il suo emendamento alla legge elettorale, in base al quale i singoli, cioè i candidati indipendenti e i partiti politici saranno messi sullo stesso piano, quando competono per i seggi parlamentari.

Secondo Matovic, la probabilità che l’iniziativa venga approvata è dello 0,1%. Il gruppo ha già lanciato una petizione volta a raccogliere le 10.000 firme necessarie per creare un nuovo partito.

Matovic è stato espulso dal partito governativo Libertà e Solidarietà (SaS) dopo aver votato con l’opposizione per un emendamento alla legge sulla cittadinanza dello Stato. Gli altri tre membri di Gente Comune continuano ad essere parte del gruppo parlamentare di SaS, ma sceglieranno da che parte stare quando il nuovo partito verrà definitivamente costituito.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.