Most-Hid vuole mantenere la pressione fiscale in Slovacchia al 40% per liberi professionisti e artisti

I liberi professionisti dovrebbero essere sottoposti a condizioni diverse rispetto ai lavoratori autonomi per quanto riguarda il prelievo fiscale, ha detto ieri il capogruppo di Most-Hid, Laszlo Solymos, aggiungendo che il partito proporrà adattamenti sull’attuale formulazione della riforma, approvata la scorsa settimana dal Governo.

Secondo Most-Hid, i liberi professionisti non dovrebbero essere privati del loro diritto alla detrazione forfettaria che raggiunge il 40% dalla loro base imponibile, e non dovrebbero pagare le imposte sulle loro royalties e diritti d‘autore.

«Vogliamo discutere di questo. Vedremo se ci sarà sufficiente volontà [a prendere una simile decisione]», ha detto Solymosi.

«In altri paesi europei, la situazione degli artisti è definita da una legge individuale», ha detto, precisando che in Francia gli artisti pagano le tasse al 15,5%, i dipendenti versano il 23%, mentre gli uomini d’affari dal 30% al 50%, «il che significa che gli artisti usufruiscono di condizioni migliori». La Slovacchia dovrebbe inoltre sostenere maggiormente le attività artistiche.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.