Piattaforma di esperti supporta il Ministero dell’Economia per lo sviluppo della e-mobility in Slovacchia


È stata convocata ieri presso il Ministero dell’Economia slovacco una prima riunione di esperti per preparare una piattaforma per la creazione della mobilità elettrica in Slovacchia. Presenti i rappresentanti di case automobilistiche, università tecniche, del Ministero dell’Istruzione, Scienza e Ricerca e del Ministero dei Trasporti che hanno discusso la possibilità di definire norme e regole per il mercato emergente del segmento e-mobility che dovrebbe aiutare significativamente alla riduzione dei gas serra con lo sviluppo di un sistema di spostamento, in particolare negli agglomerati urbani, basato su veicoli elettrici.I partecipanti hanno convenuto di creare una piattaforma per la e-mobility slovacca come organo consultivo del Ministero dell’Economia con il modello già impostato in Germania, dove anche gli slovacchi avevano partecipato a giugno ad una riunione per la elettromobilità tedesca quale una delle priorità del Governo federale di Berlino.

L’industria automobilistica è un attore chiave dell’economia per lo sviluppo di PIL, esportazioni, occupazione, investimenti e le società del settore sono soggetti qualificati per l’innovazione e le tecnologie utilizzate nelle produzioni di alta qualità. Ma è auspicabile che anche in Slovacchia la produzione di automobili si concentri gradualmente su un maggiore uso del suo potenziale scientifico e tecnologico, doverosamente sostenuta dal sostegno alla ricerca e sviluppo.Il concetto di mobilità elettrica può essere considerato come una soluzione prioritaria per ridurre le emissioni di CO2, ma è soggetta alla certezza di avere sufficienti stazioni di ricarica, una rete delle quali si sta proprio ora sviluppando nel Paese.

(Fonte Ministero dell’Economia)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.