Agrokomplex 2011: raccolto cerealicolo di quest’anno appena sufficiente per la domanda interna

Il raccolto di cereali di quest’anno riuscirà a sostenere il fabbisogno locale, ha annunciato ieri il presidente della Camera dell’Agricoltura e dell’Industria alimentare slovacca (SPPK) Milan Semancik all’apertura della fiera Agrokomplex a Nitra. «Rispetto agli ultimi cinque-dieci anni, per quest’anno ci è stato segnalato un raccolto medio. Ma sarà solo quanto basta per coprire il consumo nazionale», ha detto. Gli agricoltori, ha continuato, si aspettavano un raccolto ancora migliore, ma, a causa delle recenti due settimane di pioggia, le prospettive è peggiorata. La Camera dell’Agricoltura non è in grado in questo momento di stimare i prezzi alimentari per il prossimo periodo. Tuttavia, la maggior parte degli economisti considera realistico che continuino a crescere.

L’inaugurazione di ieri della 38esima rassegna internazionale agroalimentare Agrokomplex 2011 ha visto anche la presenza del Primo Ministro Iveta Radicova e del Ministro dell’Agricoltura e Sviluppo rurale Zsolt Simon. Il Premier ha esordito scusandosi in maniera metaforica per l’aver trascurato la campagna, che costituisce l’86% del territorio del Paese. «Abbiamo debiti morali per le differenze tra le regioni, abbiamo debiti per non aver sostenuto lo sviluppo rurale delle campagne, delle foreste, la conservazione della natura e in particolare verso l’agricoltura», ha detto la Radicova. «Il paesaggio che ci circonda è ciò che rende il nostro mondo più piacevole … e che ci rende più felici», ha spiegato il suo pensiero il Premier, e «quella bellezza delle nostre foreste e acque deve essere combinata con la bellezza dei nostri insediamenti rurali». La Radicova ha poi espresso fiducia nel fatto che le misure che il Governo sta gradualmente adottando, come la prima apertura sulle vendite dirette delle aziende agricole al pubblico senza Iva, servano a migliorare la situazione del mondo agricolo.

Il Ministro dell’Agricoltura ha sottolineato la necessità di cambiare il pensiero nel settore agricolo. «Mentre in passato gli agricoltori erano abituati a ragionare in termini di volume di produzione, ora devono pensare anche a vendere bene gli alimentari prodotti». Zsolt Simon ha poi assegnato il Marchio di qualità SK ad 28 altri prodotti dell’agricoltura nazionale, sottolineando l’importanza del sostegno della produzione alimentare domestica, «perché vogliamo invertire gradualmente il saldo negativo del commercio estero della Slovacchia nel settore agroalimentare».

Sono oltre 430 gli espositori presenti all’Agrokomplex quest’anno, dal 18 al 21 agosto. Tra i partecipanti stranieri vi sono aziende, associazioni e istituzioni scientifiche della Repubblica Ceca, Ungheria, Polonia, Italia, Germania, Francia e altri paesi con le loro offerte manifatturiere e commerciali nel campo della produzione agro-alimentare, fornitura di macchine agricole, attrezzature per il giardino, tecnologie, alimentazione, allevamento di bestiame. Gli organizzatori sperano di riuscire a superare la partecipazione dello scorso anno con oltre 100 000 visitatori.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google