Il sindacato dei medici slovacchi accoglie con favore la petizione contro la trasformazione degli ospedali

La petizione pubblica per il mantenimento della sanità pubblica e per contrastare la trasformazione delle strutture sanitarie in società per azioni è considerata dall’Associazione sindacale dei medici (LOZ) come una piacevole sorpresa, ha detto venerdì il capo di LOZ, Marian Kollar. «In primo luogo, ci fa piacere che questa reazione giunga spontaneamente da persone che non lavorano nella sanità; e in secondo luogo, naturalmente, siamo contenti che l’iniziativa abbia lo scopo di salvare il sistema sanitario slovacco e di fermare la trasformazione degli ospedali, che è un obiettivo che noi condividiamo totalmente», ha detto Kollar.

Secondo Kollar, LOZ dà il benvenuto a qualunque attività che possa contribuire a salvare il servizio sanitario dal collasso. «Il lancio di una petizione è per noi un incoraggiamento e un segnale che abbiamo intrapreso la strada giusta. Ciò è solo un’ulteriore prova che la crisi in cui si trova la sanità slovacca è diventata un problema sociale, e viene considerata come tale dagli operatori sanitari e pubblici», ha detto.

La petizione è stata lanciata questa settimana è terminerà il 30 settembre. Secondo un rappresentante del comitato di petizione, Milan Blaha, è già stata firmata dal cantante lirico Martin Babjak, dall‘attrice Bozidara Turzonova e da Marian Tkac, presidente dell’organizzazione storico-culturale slovacca Matica Slovenska.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.