Inaugurata la ricostruzione del museo slovacco di Vojvodina in Serbia

Le Repubblica di Slovacchia e Serbia insieme sosterranno finanziariamente la ricostruzione dell’edificio del Museo slovacco di Vojvodina. Il Ministro della Cultura serbo, Predrag Markovic, e il Presidente dell‘Ufficio per gli Slovacchi Residenti all’Estero (USZZ), Milan Vetrak, hanno firmato un accordo sulla ricostruzione dell’edificio nella località di Bacsky Petrovec. La Serbia e la cultura pubblica serba acquisiranno un’immagine più coerente riguardo alla storia e alla cultura degli slovacchi che vivono in Serbia.

Il Museo slovacco di Vojvodina creerà anche nuove fondamenta per una cooperazione più intensa e una più ricca documentazione dei legami culturali, sociali e storici delle due Nazioni amiche. La Slovacchia allocherà dal bilancio dell‘USZZ per la ricostruzione la somma di 100.000 euro e la Serbia stanzierà 10 milioni di dinari serbi (circa la stessa cifra in euro). La funzione del Museo sarà la raccolta, la ricerca, la salvaguardia e la presentazione del patrimonio culturale della minoranza slovacca in Serbia.

Secondo l’ultimo Censimento, gli slovacchi in Vojvodina sono oltre 56 mila, quasi il 3% in tutta la regione. Kovacica e Backi Petrovac sono i due maggiori centri dell’emigrazine slovacca nella zona, che data indietro al 18° e 19° secolo, quando entrambi i paesi appartenevano all’Austria-Ungheria, ed il loro numero era ben più importante.

(La Redazione)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.