Lipsic: la Carta Blu dovrebbe andare a persone disponibili e in grado di integrarsi

Il Ministro degli Interni Daniel Lipsic (Cristiano Democratici / KDH) ha annunciato ieri che è difficile valutare da dove giungerà la maggior parte delle richieste per la cosiddetta Carta Blu. Il Governo mercoledì ha rivelato la sua intenzione di concedere la Carta Blu a persone provenienti da paesi extracomunitari che possiedono qualifiche utili al mercato del lavoro, e darà loro la possibilità di vivere e lavorare in Slovacchia per un periodo stabilito dalla Polizia. Una delle condizioni per ottenerla è che il richiedente deve fornire la prova del suo stipendio futuro, che deve essere almeno del 50% superiore al salario medio in Slovacchia. Lipsic crede che molte domande proverranno dagli ucraini.

«Questo non vuol dire che avremo solo migranti provenienti da paesi culturalmente vicini, ma questo intervento dovrebbe riguardare solo persone che non presentano alcun problema di integrazione. Ciò significa che non dovrebbero arrivare comunità che hanno la tendenza a tenersi separate e a causare tensioni», ha detto Lipsic.

Il Ministro dell’Interno è convinto che la Slovacchia può essere competitiva con i paesi occidentali nell’attirare personale qualificato dall’estero. Esperti di paesi terzi potrebbero attirare nuovi investimenti high-tech nelle regioni in cui vi è carenza di una manodopera interna qualificata.

«È nostro diritto accettare migranti qualificati e che, preferibilmente, provengono da paesi a noi vicini in termini di cultura e civiltà. Il progetto del multiculturalismo in Europa ha fallito, e non intendiamo ripetere questo fallimento», ha detto Lipsic.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google