Elezioni: risultati finali ed elenco eletti

Riepiloghiamo dunque la situazione dopo le elezioni politiche di questo 2010. Non poche le sorprese, come la esclusione di LS-HZDS, dopo vent’anni di presenza ininterrotta di Vladimir Meciar nell’arena politica, l’altra esclusione del partito etnico-ungherese SMK guidato da Pal Csaky, che secondo noi ha pagato l’incontro in Ungheria con Viktor Orban, neo premier magiaro, realizzato proprio sotto elezioni. Anche alcuni analisti sono di questo parere, altri parlano invece di una strizzata d’occhio lanciata, sempre a pochi giorni dall’appuntamento elettorale, al Premier Robert Fico, lasciando intendere una apertura di possibile coalizione. Che i suoi elettori non avrebbero gradito, premiando al contrario il Bela Bugar di Most-Hid che invece si era distanziato dallo Smer, proponendo invece una coalizione di destra. E una sorpresa (almeno per loro) è stato il tracollo dei nazionalisti di SNS, che hanno più che dimezzato il consenso, salvandosi per il rotto della cuffia con un 5,07 per cento. Anche loro hanno pagato per aver impostato una campagna (d’odio) sulle relazioni con l’Ungheria, erigendo monumenti (prima verbali e poi reali) al Trattato di Trianon e ammonendo gli slovacchi a guardarsi da rom e ungheresi come nemici. Non ha sorpreso più di tanto l’ingresso prepotente di Richard Sulik e del suo Libertà e Solidarietà-SaS con un lusinghiero 12 per cento abbondante, essendo dato da tempo superare il 10 per cento da molti sondaggi. Buona la tenuta di SDKU-DS, nonostante il partito fosse il bacino di utenza del neonato partito di Sulik, e la conferma di KDH. Una (parziale) sorpresa invece la tenuta dello Smer-SD, anzi il guadagno del 5,6 per cento al quale, seppure alcuni sondaggi lo avessero annunciato, neanche all’interno del partito ci credevano più tanto, timorosi di un effetto Repubblica Ceca, e alcuni teorizzavano la possibilità di una perdita secca del 10 per cento. Che non c’è stata.

(Pierluigi Solieri)

Qui di seguito i risultati finali delle elezioni parlamentari 2010.


Elezioni 2010 Elezioni 2006
Partiti politici Voti % Voti %
KDH 215 755 8,52 191 443 8,31
SDKU-DS 390 042 15,42 422 815 18,35
Smer-SD 880 111 34,79 671 185 29,14
SNS 128 490 5,07 270 230 11,73
SaS 307 287 12,14
Most-Hid 205 538 8,12
SMK 109 638 4,33 269 111 11,68
LS-HZDS 109 480 4,32 202 540 8,79

Qui l’elenco di tutti i deputati eletti per ognuno dei sei partiti entrati in Parlamento.

Smer-SD (62 seggi):

Robert Fico, Robert Kalinak, Pavol Paska, Marek Madaric, Jan Pociatek, Dusan Caplovic, Lubomir Jahnatek, Viera Tomanova, Richard Rasi, Igor Federic, Jaroslav Baska, Lubomir Vazny, Miroslav Ciz, Jan Richter, Vladimir Faic, Peter Ziga, Jana Lassakova, Renata Zmajkovicova, Stanislav Kubanek, Juraj Blanar, Tibor Glenda, Magda Kosutova, Martin Glvac, Jan Podmanicky, Peter Kazimir, Jozef Burian, Pavol Pavlis, Viktor Stromcek, Dusan Munko, Maros Kondrot, Dusan Galis, Jozef Bucek, Mojmir Mamojka, Peter Pelegrini, Jozef Valocky, Branislav Ondrus, Dusan Jarjabek, Marian Salon, Igor Choma, Vladimir Janos, Pavol Goga, Lubomir Zeliezka, Vladimir Matejicka, Lubomir Petrak, Iveta Liskova, Lubos Martinak, Mikulas Krajkovic, Dusan Bublavy, Ladislav Lazar, Darina Gabaniova, Lubica Roskova, Bibiana Obrimcakova, Andrej Kolesik, Jan Senko, Ivan Varga, Viliam Jasaa, Jana Valova, Marian Kovacocy, Peter Suca, Anna Vittekova, Robert Madej e Marian Zahumensky.

SDKU-DS (28 seggi):

Iveta Radicova, Ivan Miklos, Lucia Zitnanska, Magdalena Vasaryova, Milan Hort, Ludovit Kanik, Eugen Jurzyca, Viliam Novotny, Martin Fedor, Jana Dubovcova, Stanislav Janis, Ivan Chaban, Jozef Mikus, Ondrej Matej, Ivan Stefanec, Zoltan Horvath, Jaroslav Ivanco, Jan Golian, Stefan Kuzma, Martin Pado, Tomas Galbavy, Pavol Kubovic, Peter Markovic, Kamil Homola, Miroslav Beblavy, Milan Jezovica, Tatiana Rosova e Katarina Cibulkova.

Libertà e Solidarietà/SaS (22 seggi):

Richard Sulik, Daniel Krajcer, Jozef Mihal, Igor Matovic, Erika Jurinova, Martin Fecko, Jozef Viskupic, Juraj Miskov, Martin Chren, Jana Kissova, Stanislav Fort, Jozef Kollar, Lubomir Galko, Pavol Hladky, Martin Poliacik, Lucia Nicholsonova, Juraj Droba, Natalia Blahova, Ludovit Jurcik, Peter Kalist, Szilard Somogyi e Richard Svihur.

Movimento Cristiano Democratico/KDH (15 seggi):

Jan Figel, Daniel Lipsic, Pavol Hrusovsky, Julius Brocka, Jana Zitnanska, Maria Sabolova, Jan Hudacky, Andrej Durkovsky, Radoslav Prochazka, Martin Fronc, Anton Marcincin, Ivan Uhliarik, Pavol Abrhan, Peter Muransky e Alojz Pridal.

Most-Hid (14 seggi):

Bela Bugar, Zsolt Simon, Tibor Bastrnak, Gabor Gal, Ivan Svejna, Peter Zajac, Frantisek Sebej, Jozsef Nagy, Rudolf Chmel, Laszlo A. Nagy, Ondrej Dostal, Igor Sidor, Peter Osusky e Laszlo Solymos.

Partito Nazionale Slovacco/SNS (9 seggi):

Jan Slota, Anna Belousovova, Jan Mikolaj, Rafael Rafaj, Rudolf Pucik, Stefan Zelnik, Dusan Svantner, Vincent Lukac e Igor Stefanov.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google