Figel: meglio modificare la legge sulla cittadinanza slovacca che abrogarla

Sarebbe un‘idea migliore modificare la legge sulla cittadinanza piuttosto che portarla alla Corte Costituzionale ed abrogarla, ha detto ieri il presidente dei Cristiano Democratici (KDH), Jan Figel, aggiungendo che la Corte è sempre lenta e talvolta anche imprevedibile.

Il leader del partito Most-Hid che rappresenta la minoranza ungherese in Slovacchia, Bela Bugar, ha annunciato ieri che la legge, che prevede che i richiedenti la cittadinanza ungherese automaticamente perdono quella slovacca, è incostituzionale e impossibile da attuare nella pratica. Per questo motivo, Most-Hid intende raccogliere le firme di 30 parlamentari in modo da farla sottoporre al giudizio della Corte Costituzionale.

«Non l‘abrogazione, bensì una modifica alla legge è la soluzione giusta. La cittadinanza è un principio molto importante per il funzionamento dello Stato e dell’intera società», ha detto Figel, aggiungendo che la legge controversa adottata dal precedente governo di Robert Fico è stata piuttosto una reazione alla politica dell’Ungheria, e non rappresentava un reale bisogno della Slovacchia. Secondo Figel, la Slovacchia ha bisogno di una legge che consenta la doppia o multipla cittadinanza e che sia in linea con gli standard internazionali.

Figel sostiene dunque che KDH non sosterrà Bugar nell’iniziativa di raccolta delle firme.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google