Frodi alimentari: lo stracchino etichettato Made in Italy prodotto con latte di vacche slovacche

Sono state sequestrate ieri a Treviso delle confezioni di stracchino con falsa etichettatura. Il latte utilizzato per la sua produzione non era italiano come dichiarato, ma slovacco. L’operazione è stata portata a termine dal Corpo Forestale dello Stato e dall’Ispettorato centrale tutela qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) nel corso di un’ispezione presso una ditta dal nome pare noto (che non è però stato diffuso) nella provincia di Treviso. I latticini, pronti per la vendita e già impilati su bancali, erano confezionati con un’etichetta blu dove risultava evidente la dicitura “Prodotto con buon latte italiano”, utilizzando inoltre il marchio CE dello stabilimento di produzione che sarebbe stato revocato di recente.

Le immediate verifiche hanno fatto scoprire che il latte per la produzione del formaggio non era italiano, ma proveniva da una ditta di Bratislava, non potendo dunque fregiarsi del marchio “Made in Italy”. Ben il 98% dello stracchino, a quanto risulta dai rilievi, veniva acquistato dall’estero, ma rivenduto come prodotto italiano. Sono stati prelevati campioni di formaggi di vario tipo che saranno sottoposti ad analisi, mentre tutto il carico è stato requisito con l’accusa di frode nell’esercizio del commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci.

Si è arrivati a questo risultato dopo «un’intensa attività investigativa, controlli e pedinamenti» svolta lo scorso mese dal Comando provinciale della Forestale, come fa sapere un suo comunicato. Nel corso delle attività di controllo, inoltre, è stato rinvenuto e bloccato un autoarticolato proveniente dalla Slovacchia che trasportava oltre 15 tonnellate di stracchino e una tonnellata di formaggio tipico veneto denominato “Bastardo”.

Immediata la reazione dell’Assessore all’Agricoltura della Regione Veneto, Franco Manzato, che stamane fa pubblicare tramite l’ufficio stampa regionale la sua piccata replica ai fatti trevigiani: «La qualità del territorio è una ricchezza collettiva che va tutelata ad oltranza. Chi la compromette con l’inganno danneggia tutti e semina conseguenze negative durature. Nessuna tolleranza, dunque, e anzi chi ha dubbi sull’origine e la qualità dei prodotti informi le forze dell’ordine, che ringrazio per la loro attività di controllo e repressione».

(Fonte Agi)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google