Il Ministero del Lavoro propone di creare 6.300 nuovi lavori in un progetto da 19,92 milioni di euro

Il Ministero del Lavoro, Affari sociali e Famiglia sta per creare 6.300 posti di lavoro temporanei e permanenti, aspettandosi di poter acquisire le disponibilità necessarie soprattutto attraverso i fondi dell’Unione Europea (il Fondo Sociale in particolare). L’UE dovrebbe fornire 16,93 milioni di euro su un totale di 19,92 milioni di euro necessari ai progetti in corso.

Il Ministero vuole aiutare i disoccupati con quattro progetti. Uno di questi – la ricostruzione dei castelli – è già stato avviato, fornendo posti di lavoro a circa 50 persone. Altre 500 persone potrebbero eventualmente ottenere un impiego per un periodo di sei mesi grazie ai progetti di ristrutturazione che coinvolgono altri siti storici.

Il secondo progetto riguarda i disoccupati coinvolti nell’educazione dei bambini e ragazzi. Ben 2.113 persone dovrebbero essere impiegate come assistenti sociali e personale di sicurezza per un periodo di dieci mesi. «Oltre a ridurre il tasso di disoccupazione, l’obiettivo è di fornire un‘istruzione più efficace ai bambini provenienti da ambienti socialmente svantaggiati», ha scritto il Ministero in un comunicato.

Altre 100 persone dovrebbe essere occupate in aziende piccole e medie su base temporanea. «I candidati svantaggiati si abitueranno all’ambiente lavorativo. Le società verranno scelte tramite un annuncio del Ministero dell’Economia», si legge nella dichiarazione.

L’ultimo progetto avrà lo scopo di offrire ai bambini un ambiente familiare, invece di metterli nelle case per bambini. Questo progetto non è volto a dare lavoro ai disoccupati, ma circa 4.000 dipendenti del Ministero del Lavoro e le strutture per bambini vi prenderanno parte attivamente.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google