Il Ministero della Difesa chiede 3,3 miliardi di euro per modernizzare gli apparati militari della Slovacchia

Il Ministero della Difesa dotrebbe ricevere 3,3 miliardi di euro in un prossimo futuro per modernizzare le sue munizioni e attrezzature militari. L’importo dovrebbe essere riservato al di fuori dell’ambito di bilancio del Ministero della Difesa su un periodo di dieci anni, a partire dal 2014. La proposta, inclusa nella valutazione della Difesa Strategica, è stata redatta dal Ministero della Difesa ed è attualmente in fase di analisi in altri Ministeri.

«L’ammontare citato nel documento tiene conto delle reali esigenze del Ministero con l’obiettivo di adempiere ai suoi impegni. D’altra parte, la gestione corrente del Ministero della Difesa comprende le responsabilità del Governo sulla salute delle finanze pubbliche, così proporrà misure che tengano certamente conto dell’attuale situazione finanziaria statale», ha detto il portavoce del Ministero della Difesa, Ivan Rudolf.

La parte più cospicua della somma sarebbe assegnata ai veicoli blindati (2,27 miliardi di euro). Seconda, l’aviazione (800 milioni di euro). Tale importo non può essere però quello finale, in quanto non comprende l‘eventuale adeguamento della forza aerea supersonica, che non è considerata come necessaria al momento. Se il Governo decidesse di modernizzare le forze aeree, saranno comunque necessari 1,5 miliardi di euro.

La somma più piccola andrebbe alle difese antiaeree, con un finanziamento di solo 1 milione di euro.

Il Ministero della Difesa ha infine segnalato dove si registrano le peggiori carenze. Sono ormai obsoleti i carri armati T-72, i veicoli BVP-1, il lanciarazzi Modular (122 mm) e persino i popolari camion PV3S. Nonostante il jet supersonico MiG-29 da combattimento non abbia raggiunto la fine del suo ciclo di vita ufficiale, è necessaria una modernizzazione anche in questo campo.

Ci sono carenze nel numero di ore di volo dei piloti di caccia, che dovrebbero essere 180 per pilota in un anno in base alle esigenze della NATO. I piloti slovacchi hanno volato solo 51 ore nel 2010. Nel frattempo, il personale militare slovacco ha poi problemi con le proprie competenze linguistiche. Secondo gli standard della NATO, i requisiti sono stati soddisfatti solo al 18,7%.

(Fonte Tasr).

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google