Il Parco Nazionale degli Alti Tatra tra i migliori parchi nazionali in Europa

Nella lista redatta dalla rivista Ecologist dei dieci parchi nazionali più importanti in Europa, è stata anche inclusa la riserva slovacca chiamata Vysoke Tatry (il Parco Nazionale degli Alti Tatra), insieme a parchi nazionali in Svizzera, Svezia, il Loch Lomond in Scozia o il Monte Olimpo in Grecia. Gli Alti Tatra si troverebbero in questo gruppo di elite perché sono uno degli ultimi posti al mondo dove è possibile, con una certa fortuna, individuare i camosci di montagna – specie dei caprini in pericolo di estinzione – il cui nome tecnico è Rupicapra rupicapra, come definito dal naturalista svedese Linneo nel 1758.

Insieme con il camoscio, il parco ospita una colonia di marmotte e degli orsi bruni europei, oltre ad una ricchezza di varietà di uccelli. Sugli Alti Tatra si trova anche la montagna più alta della Slovacchia, il Gerlachovsky stit, il cui arido picco innevato di 2.655 metri si distingue sopra la bella valle di Velicka Dolina, dove si trovano i 15 metri di altezza della cascata Velicky Vodopad.

Nella zona degli Alti Tatra, Strbske Pleso, la località con il grande lago glaciale il cui sfruttamento turistico è iniziato nel 1872 quando il nobile Jozef Szentivanyi vi costruì un padiglione di caccia, è il punto di partenza per molti itinerari escursionistici che portano fra l’altro al glorioso picco del Krivan, uno dei simboli della Slovacchia.

(Fonte RSI)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google