Non abbiamo paura di un arbitrato con la SPP, dice Miskov sul rincaro dei prezzi del gas in Slovacchia

Gli slovacchi non avranno a soffrire per i 15 reclami legali intentati contro lo Stato dall’azienda slovacca del gas Slovensky Plnynarensky Priemysel (SPP) circa un reiterato rifiuto di aumenti dei prezzi del gas, ha fatto sapere il Ministero dell’Economia. La SPP, nella quale lo Stato detiene il 49% mentre il resto è di un consorzio franco-tedesco, sostiene che lo Stato ha portato l’azienda in perdita quando l’Ufficio per la Regolazione delle Industrie di Rete (URSO) ha respinto quasi tutte le sue proposte per un aumento dei prezzi.

Miskov dice che le famiglie slovacche non devono aver paura di ulteriori aumenti dei prezzi a causa di queste azioni legali. «Le denunce presentate dalla SPP non avranno influenza sui prezzi e non abbiamo paura di un arbitrato», ha detto il portavoce del ministero dell’Economia, Robert Merva.

Secondo fonti dell‘SPP, la società sta solo svolgendo il proprio dovere verso gli azionisti. Merva vede anche le azioni legali come una questione formale. Se il querelante vincesse la causa, l‘URSO dovrà emettere un altro provvedimento relativo ai prezzi, ma non li aumenterà.

(Fonte HN)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google