Il settore agricolo slovacco registra una perdita nel 2010, ma vi è un miglioramento su base annuale


Il settore agricolo della Slovacchia ha registrato delle perdite raggiungendo i 41,7 milioni di euro al lordo delle imposte nel 2010, anche se queste perdite sono state di 71,1 milioni di euro più basse su base annua, secondo il rapporto verde sullo stato del settore che il Ministero dell’Agricoltura ha presentato per i commenti interministeriali. «Questo è stato il secondo anno consecutivo di perdita e l’anno più complicato per l’agricoltura da quando la Slovacchia ha aderito all’Unione Europea. Con la riduzione delle perdite nel 2010, sia le entrate che le spese sono calate», si legge nella relazione. «Una caduta più rapida nelle spese e nei ricavi è dovuta alle continue misure di austerità perpetrate sulle aziende agricole», secondo il rapporto. I ricavi totali si sono ridotti da 1,966 miliardi di euro nel 2009 a 1,767 miliardi di euro l’anno scorso. Le spese invece sono scese da 2,079 miliardi di euro nel 2009 a 1,809 miliardi di euro nel 2010.

Secondo l’Ufficio di Statistica, nel settore agricolo slovacco hanno lavorato 56.300 individui nel 2010, cioè 9 mila in meno rispetto al 2009, risulta dalla relazione. e quasi il 50% degli addetti hanno appena una formazione professionale. Il 30% dei dipendenti è dotato invece di formazione superiore. Il maggior calo annuale è stato registrato nella fascia di dipendenti dai 35 ai 49 anni. Nel 2010, l’agricoltura slovacca ha ricevuto un 5% di investimenti in meno rispetto all’anno precedente; sono cresciuti gli investimenti in strutture, edifici e terreni coltivati, mentre gli investimenti in macchinari sono diminuiti. Il livello di tenute di proprietà è si è arrestato al 38,8%.

(Fonte Tasr, Sario)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google