Slota: Simon deve comunicare con i produttori di vino Tokaj e invitarli ai negoziati con l’Ungheria


Il Partito Nazionale Slovacco (SNS) ha fatto appello ieri al Ministro dell’Agricoltura, Zsolt Simon (Most-Hid), perché inizi a comunicare più intensamente con i piccoli agricoltori e l’Associazione dei Produttori di Vino Tokaj. «Chiediamo inoltre al Ministero di porre fine ai negoziati con l’Ungheria, e che prenda una decisione definitiva sull’ampiezza del territorio [autorizzato a] Tokaj», ha detto Jan Slota, presidente di SNS. «Finora, il Ministro Simon non comunica con i piccoli agricoltori e con l’Associazione dei Produttori di Tokaj, e non li ha invitati agli incontri bilaterali con la controparte ungherese. Inoltre, tace anche sui risultati di questi incontri. Questo causa la preoccupazione che il Ministro voglia fare concessioni all’Ungheria e voglia ridurre la superficie per gli agricoltori e i produttori di vino Tokaj in Slovacchia», ha detto Slota.

Il Partito Nazionale Slovacco è stato corresponsabile di un Governo colpevole del caos attuale che riguarda la questione del vino Tokaj, ha detto l’ufficio stampa del Ministero dell’Agricoltura in reazione alle dichiarazioni fatte da Slota. «È evidente che il signor Slota ha goduto di un piacevole riposo durante la stagione morta [con i giornali che pubblicano solo notizie frivole]. Con questo in mente, non reagirò più ad altre sue dichiarazioni», si legge nel comunicato.I produttori di vino Tokaj avevano consegnato la scorsa settimana al Premier e ai leader dei partiti di Governo una petizione con 1.200 firme dove lamentavano la mancata chiamata ai negoziati con l’Ungheria, le cui autorità hanno potere sulla definizione della zona tipica del marchio Tokaj, essendo in Ungheria il 90% del territorio di produzione.

L’Associazione Tokaj teme che il Ministro Simon conceda agli ungheresi la riduzione della zona pregiata di produzione da 980 a soli 565 ettari di terreno. La regione slovacca del Tokaj è una piccola porzione di territorio nel sud della regione di Kosice al confine con l’Ungheria. È la più piccola delle sei zone vitivinicole del Paese, e comprende sette località del distretto di Trebisov: Bara, Čerhov, Černochov, Malá Tŕňa, Slovenské Nové Mesto, Veľká Tŕňa, e Viničky. La produzione annuale di “Tokajské víno” non arriva a 20.000 ettolitri all’anno, circa il 10% dell’intera zona vinicola del Tokaj.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google