Socialna Poistovna: gli aumenti pensionistici nel 2012 alzano i costi dell’ente di 190 milioni

Le pensioni di vecchiaia in Slovacchia dovrebbero aumentare all’inizio del prossimo anno di un 3,35%, come proposto nel progetto di bilancio per il 2012 dell’istituto di previdenza pubblico Socialna Poistovna. L’aumento dovrebbe incrementare il lato spesa di Socialna Poistovna di 190 milioni di euro nel 2012. Probabilmente sarà l’ultima volta che le pensioni slovacche verranno rivalutate in base ad un indice che tiene in conto l’inflazione annuale e la crescita dei salari medi del primo semestre dell’anno precedente. A partire dal 2013, infatti, le pensioni di vecchiaia dovrebbero invece essere aumentate di una percentuale che riflette la cosiddetta inflazione dei pensionati.

Secondo il Ministro del Lavoro Jozef Mihal che ha proposto la modifica, l’aumento delle pensioni andrebbe ad essere influenzato soltanto dall’inflazione di quei beni e servizi che i pensionati acquistano su base quotidiana. L’indicatore, dunque, dovrebbe prendere in considerazione, per esempio, gli incrementi dei prezzi al consumo in particolare di alimentari, medicamenti, energia e riscaldamento. Non andrebbe invece ad essere considerata in questo paniere, per esempio, l’inflazione su altri beni che non toccano direttamente le famiglie di pensionati, come i prezzi delle automobili, tenendo in conto che non è così frequente per un pensionato acquistare un’auto nuova. Questo, comunque, potrebbe significare che le pensioni verranno presumibilmente ad essere aumentate di una percentuale maggiore, dato che le categorie incluse nell’indice sono tra quelle più suscettibili di aumenti inflazionistici.

(La Redazione)

1 comment to Socialna Poistovna: gli aumenti pensionistici nel 2012 alzano i costi dell’ente di 190 milioni

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google