Simon: la Slovacchia paga 15.000 agricoltori stranieri, e quelli slovacchi rimangono disoccupati


Il Ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo rurale Zsolt Simon (Most-Hid) crede possibile creare quasi 15 mila nuovi posti di lavoro nell’agricoltura, ma per far questo è necessario ampliare la quota slovacca negli acquisti di frutta, verdura e carne delle catene commerciali. Quote che invece oggi provengono dall’estero, ha detto il Ministro Simon in conferenza stampa venerdì, e la Slovacchia sta pagando ora gli stipendi a 14.800 agricoltori stranieri (da Cina, Spagna, Polonia e altri paesi). «Paghiamo per il loro lavoro e anche per i 15.000 disoccupati slovacchi che invece potrebbero produrre questi beni se ci fossero le condizioni» nelle zone rurali con la maggiore disoccupazione, ha detto Simon, spiegando che il suo dicastero sta tentando di rendere possibile questa situazione, abbassando così il saldo negativo del commercio estero del settore agroalimentare di quasi la metà, ha spiegato, da 996 a 504 milioni di euro. «Vogliamo innanzitutto sostenere i prodotti slovacchi, aumentandone la quantità sul mercato interno, introducendo un sistema di vendita diretta al consumatore finale con la cosiddetta politica dell’agricoltore attivo, collegando il meccanismo di sostegno del Ministero al dicastero del Lavoro, degli Affari sociali e della Famiglia, e sostenendo i mercati locali e regionali», ha detto.

Secondo un’analisi effettuata dall’Istituto di ricerca sull’economia dell’agricoltura e della produzione alimentare, la Slovacchia ha circa 2.000 ettari di frutteti che potrebbero essere utilizzati per far crescere le mele. «Abbiamo la capacità di creare 3.450 posti di lavoro nella frutticoltura», ha dichiarato Simon. «Per quanto riguarda le verdure, potremmo aumentare la superficie seminata a 9.230 ettari l’anno, il che equivarrebbe a 4.000 nuovi posti di lavoro».La Slovacchia potrebbe anche utilizzare al meglio le proprie fonti geotermiche e costruire aziende agricole in serra che potrebbero portare a 970 posti di lavoro permanenti e a 800 impieghi stagionali. Questa, ha spiegato Simon, «è la politica occupazionale della quale il mio Ministero si occuperà insieme ad altri dicasteri nel prossimo periodo».

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google