Sabato 12 Giugno: gli slovacchi al voto parlamentare

La signora Fico, Svetlana, recatasi al voto con il marito, il Premier Robert Fico (Smer-SD), pare non abbia ricevuto – tra le 18 schede di voto – proprio quella dello Smer-SD, che le è stata consegnata in un secondo momento a sua richiesta. Robert Fico ha dichiarato scandaloso l’episodio, rifiutandosi di commentare ulteriormente.

Slota: sono certo che l’SNS avrà oltre il 10 per cento di consensi.
Il memoriale al Trianon inaugurato da SNS sul confine slovacco-ungherese nella città di Komarno lo scorso 4 Giugno in occasione del 90° anniversario del trattato di pace è stato danneggiato da ignoti. Il memoriale porta un testo di ringraziamento agli Alleati  per aver raggiunto un accordo di pace con l’Ungheria il 4 Giugno 1920 a Versailles. «Il trattato ha creato la Cecoslovacchia e altri paesi, fissando nuovi confini e dando forma ad una nuova Europa»  riporta il monumento.

Radicova: Abbiamo una grande opportunità per rendere di nuovo la Slovacchia una tigre in Europa.

Il Presidente Gasparovic ha etichettato la campagna elettorale come disgustosa, indecente. « È  triste. È stato un continuo attacco, offensivo per i cittadini, che spero comunque verranno in massa a votare».

Secondo Paska, seconda carica dello Stato, la campagna è stata abbastanza antipatica, soprattutto alla fine. «Noi non eravamo contro, ma piuttosto a favore di qualcosa. Ma all’ultimo siamo stati costretti a difenderci dagli attacchi concertati»

Sulik (Libertà e Solidarietà – SaS): qualunque risultato sopra il 5 per cento sarà per noi un successo. «Mi aspetto che SaS entri in Parlamento. Questo è sempre stato il nostro obiettivo e lo realizzeremo». Aggungendo che non scalpiteranno per entrare al governo ad ogni costo, ma «Se i risultati che otteniamo saranno buoni, allora saremo pronti per entrare in un governo». I ministeri ai quali hanno interesse sono in particolare le finanze e gli affari sociali.

Meciar (LS-HZDS) confermava anche ieri che nonostante i sondaggi lo davano intorno al 5 per cento, lui credeva ancora di poter ottenere voti a doppia cifra.

Csaky: SMK avrà sicuramente più voti di Most-Hid, aspettandosi di ottenere più dell’8 per cento. «Credo che la gente sia stufa del primitivismo, dei furti della proprietà pubblica, delle disfunzioni dei tribunali (creati da questo Governo)» ha detto.

Gli inviati dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE) hanno monitorato le elezioni nel distretto di Trencin, seguendo anche le operazioni di conteggio dei voti e del calcolo totale nel distretto. Tutto si è svolto in maniera regolare e tranquilla.

In cinque villaggi nelle regioni di Bratislava e Trnava i seggi sono rimasti aperti mezz’ora in più rispetto al resto del Paese. Una bufera aveva infatti fatto mancare la corrente poco prima della chiusura, alle 22:00.

Sospetti di compravendita di voti in alcune zone slovacche. A Stara Lubovna (regione di Presov) la commissione elettorale locale ha notato pratiche che lasciano sospettarlo; i votanti rom infatti portavano fuori dal seggio le schede non votate. Il che non è una pratica illegale in Slovacchia, ma non è così comune. Secondo la commissione elettorale non è facile dimostrare la vendita di voti se non si effettua all’iterno del seggio. A Moldava nad Bodvou (regione di Kosice) la polizia sta investigando su un seggio elettorale sospetto, ove pare che molti cittadini abbiano portato fuori le schede non votate per riceverne compensi.

Dai primi exit poll realizzati da Focus per la televisione TA3 e da MVK per TV Markiza, alla chiusura dei seggi pareva che lo Smer-SD, comunque dato largamente vincitore, si posizionasse tra il 28 e il 30 per cento dei consensi, con l’SDKU-DS tra il 18 ed il 15 per cento. I risultati finali sono stati: Smer-SD al 34,7 per cento e SDKU-DS al 15,4.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google