ZMOS: le alluvioni non di competenza delle municipalità, ma delle regioni

Una perdita del 40 per cento delle entrate quest’anno: questa la situazione delle municipalità slovacche second l’Associazione delle Città e Paesi Slovacchi (ZMOS). Che significa 185 milioni di euro che mancano dai loro bilanci. In più, è ancora peggio nelle regioni dove molte zone sono andate sott’acqua per le recenti alluvioni, ha detto il presidente di ZMOS Michal Sykora a una conferenza stampa Venerdì scorso. «Quando così tante amministrazioni locali stanno soffrendo come ora, è difficile farvi fronte» ha detto Sykora. Egli crede che le municipalità non dovrebbero essere lasciate sole ad affrontare il danno subito. «Le misure contro le alluvioni dovrebbero essere di competenza delle Unità territoriali superiori (VUC – le regioni)» ha sottolineato, osservando che strade, corsi d’acqua, e quindi anche le inondazioni sono questioni di rilevanza regionale.

Tuttavia ZMOS ha aperto un cosiddetto Fondo di Solidarietà, per raccogliere risorse finanziarie dalle zone non danneggiate ed altre entità, e trasferire queste risorse a quelle municipalità che hanno bisogno di assistenza. Al momento sono stati già raccolti almeno 330 000 euro, ha informato Sykora.

Le VUC, che sono state elette nel Novembre dello scorso anno, sono responsabili per il piano finanziario strategico nella sfera dello sviluppo regionale. Inoltre hanno un ruolo di coordinamento nell’uso dei fondi europei, dai quali ci si aspetta un ruolo di primo piano per affrontare le conseguenze delle alluvioni di questa primavera.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.