I sindacati slovacchi: scioperiamo e portiamo il Codice del Lavoro alla Corte Costituzionale

Non tutti sono contenti della nuova versione del Codice del Lavoro: i rappresentanti delle organizzazioni sindacali hanno infatti intenzione di andare in sciopero in autunno per protestare contro l’emendamento firmato ieri dal Presidente Ivan Gasparovic di appellarsi alla Corte Costituzionale in merito ad alcune delle misure in esso contenute, ha affermato a Tasr il presidente del sindacato KOVO Emil Machyna.

«Speravo che il Presidente ascoltasse la voce dei sindacati e soprattutto dei dipendenti che saranno interessati dalla la modifica del Codice del Lavoro e il cui tenore e qualità della vita peggiorerà dopo la sua entrata in vigore. Io rispetto la sua decisione, ma sono molto sorpreso dal suo comportamento», ha detto Machyna.

La pressione degli scioperi è, secondo i sindacati, l’unico modo che hanno per persuadere le altre parte sociali che l’emendamento è pessimo. «Questo avrà un forte impatto sulle imprese. Ci sarà grande tensione, la gente deve essere pronta a scioperi accaniti. La stabilità sociale, che è la più grande certezza per le imprese, ne sarà distrutta», ha avvertito.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google