Radicova: non possiamo aspettarci che la crisi dell’Euro si risolva senza la Slovacchia

Il vertice straordinario dei leader dell’Eurozona di Giovedi scorso non si è tenuto soltanto per decidere il destino della Grecia, ma anche della situazione in Slovacchia, ha detto il Primo Ministro Iveta Radicova alla fine del summit di Bruxelles. «Per il nostro futuro comune, è importante rendersi conto della gravità di questi momenti e la responsabilità che abbiamo ciascuno di noi. Oggi abbiamo deciso sul futuro della Slovacchia, su come prevenire il rischio che la crisi del debito porti ad una recessione, toccando anche l’economia slovacca», ha detto la Radicova.

Il Premier slovacco ha annunciato che le condizioni che la Slovacchia aveva richiesto per l’assistenza finanziaria europea alla Grecia sono state soddisfatte. «Penso che le condizioni stabilite dalla Slovacchia, in particolare la partecipazione del settore privato, le garanzie reali, il lancio di un nuovo programma nei paesi che sono più colpiti dalla crisi, un monitoraggio regolare, la realizzazione degli impegni e il loro consolidamento, così come gli stress test per le banche – tutte queste condizioni sono state raggiunte», ha detto.

La Radicova ha sottolineato che il secondo pacchetto di aiuti per la Grecia approvato al vertice di giovedi è diverso dal primo, approvato nel 2010 per un valore di 110 miliardi, al quale la Slovacchia si rifiutò di partecipare.       «La differenza sta nel fatto che oggi stiamo finanziando programmi di recupero. Programmi sotto il controllo dell’Europa, della Commissione Europea, dei singoli stati membri, e riguardano tutti noi. Siamo tutti nella stessa barca, e dobbiamo essere attenti a questo», ha detto. “Se paesi importanti come Italia, Spagna, Irlanda e Belgio sono minacciati, non possiamo pensare che il problema possa essere risolto senza di noi e che questo non ci tocchi. Se non si interviene in modo ragionevole e con un determinato obiettivo, ne risentiremo molto rapidamente e dolorosamente», ha detto.

Anche il Ministro delle Finanze Ivan Miklos (SDKU-DS) ha accolto favorevolmente l’accordo di giovedì a Bruxelles, in particolare per il forte ruolo del settore privato nei programmi di recupero, che era un requisito fondamentale per il Governo slovacco, ha fatto sapere il portavoce di Miklos, Martin Jaros. Miklos ha anche sottolineato un rafforzamento dei legami che portano ad una riduzione dei disavanzi di bilancio per tutta la Zona Euro. «Questa è la direzione nella quale la Slovacchia si sta già muovendo, e si tradurrà in una unione monetaria più sana e più sostenibile. È un bene che finora si sia impedito il fallimento incontrollato e turbolento degli stati membri, e questo ha portato anche una reazione positiva dai mercati finanziari», si legge nella dichiarazione del Ministro fornita alla stampa.

I leader dell’Eurozona si sono accordati giovedì per un nuovo pacchetto di assistenza finanziaria alla Grecia del valore di 109 miliardi di euro, che sarà fornito dagli stati membri dell’Euro in collaborazione con il Fondo Monetario Internazionale. Il contributo netto del settore privato al pacchetto di salvataggio raggiungerà i 37 miliardi di euro entro il 2014 e i 106 miliardi entro il 2019.

Gli aiuti alla Grecia rischiano di non essere di alcuna utilità, ha commentato le dichiarazioni del Governo l’eurodeputato slovacco nazionalista Jaroslav Paska (SNS), e questo a causa dell’enorme debito greco e della mancanza della volontà del Paese di introdurre misure di austerità. Servirà soltanto a ritardarne il fallimento, ha detto Paska. Secondo lui, il problema della Grecia potrebbe essere risolto in modo diverso. «Con un approccio onesto da parte della Grecia verso i suoi creditori, la vendita dei beni dello Stato e una proficua e reale disciplina fiscale e di bilancio che elimini lo spreco incredibile di risorse pubbliche», ha sottolineato.

(Fonte Tasr)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google