Slovnaft fa appello contro la pena decisa dall’Ufficio Anti-Monopolio


La raffineria di petrolio Slovnaft non è d’accordo con le conclusioni dell’Ufficio Anti-Monopolio (PMU) poiché ritiene che la pena inflittagli sia inappropriata e sia stata decisa in modo non trasparente, secondo una dichiarazione del portavoce Slovnaft, Anton Molnar. I capi del PMU hanno imposto una multa di oltre 9, 03 milioni di euro alla Slovnaft il 15 dicembre 2010 per la discriminazione rilevata durante le operazioni commerciali all’ingrosso di combustibile in Slovacchia. L’8 luglio 2011, il consiglio ha confermato la sua decisione, che è entrata in vigore due giorni fa.

Le analisi che servirono come punto di partenza per la multa non sono corrette e non  giustificano la pena, sostiene la Slovnaft che si è rivolta al Tribunale Regionale di Bratislava. Il PMU ha scoperto che la Slovnaft ha addebitato ai propri clienti, su base individuale, il diesel nel 2005-06,  e la benzina nel 2006. I prezzi variavano da cliente a cliente: quelli che avevano un minor numero di opzioni nei confronti della concorrenza pagavano prezzi più elevati senza che vi fosse tuttavia alcuna motivazione.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.