Nuovo Codice del Lavoro slovacco: le prime reazioni a caldo

A poche ore dall’approvazione della revisione al Codice del Lavoro sono giunte le prime reazioni. Governo: Migliorerà le condizioni per promuovere l’occupazione in Slovacchia, ha detto il Primo Ministro Iveta Radicova (SDKU-DS). «Il Codice del Lavoro è più disponibile nei confronti delle famiglie. Protegge chi ne ha bisogno, introduce meno burocrazia e dà maggiori opportunità ai dipendenti e a tutti coloro che sono interessati a guadagnare qualche soldo in più», ha detto il Premier. La Radicova ha elogiato il fatto che il Codice revisionato garantisce una maggiore flessibilità alle aziende. Ha inoltre sottolineato le maggiori occasioni di telelavoro e la possibilità di prendere un congedo triennale di maternità in diversi periodi distribuiti in cinque anni.

Sindacati: Delusi invece i sindacati che stanno prendendo in considerazione l’idea di abbandonare il dialogo sociale con il Tripartito (Governo, sindacati e datori di lavoro). «Propongo di lasciare il Tripartito, interrompendo il dialogo, perché stiamo seriamente calpestando il dialogo sociale», ha detto il capo del sindacato KOVO Emil Machyna. Machyna ha aggiunto che i sindacati prevedono di organizzare delle attività di pressione in autunno, già a partire da settembre. Queste proteste non possono più essere evitate, «stanno calpestando i diritti dei lavoratori», ha detto.

Imprenditori: L’Unione Repubblicana dei Datori di lavoro (RUZ) ha descritto l’emendamento come un progresso, anche se non del tutto sufficiente. Il segretario del RUZ, Martin Hostak, ha detto che il requisito principale presentato dai datori di lavoro era quello di facilitare l‘assunzione dei disoccupati che al momento sono 400.000. «RUZ ha proposto un approccio più audace per rendere il Codice del Lavoro più flessibile con l’obiettivo di ridurre la disoccupazione assumendo nuovi dipendenti», ha detto Hostak. Egli ha lodato questo emendamento come un’opportunità per ridurre i costi durante i licenziamenti e ha espresso soddisfazione per una regola che rende possibile la stipulazione dei contratti per un determinato periodo di tempo per tre volte in tre anni, anche se con alcune eccezioni.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google