Ungheria e Slovacchia ancora in disaccordo sulla doppia cittadinanza

Il Premier ungherese Viktor Orban

L’Ungheria continua a dissentire con la Slovacchia sulla proposta di un accordo bilaterale che affronti la questione della doppia cittadinanza e consenta ulteriori negoziazioni. È ciò che emerge da una lettera scritta dal Segretario di Stato del Ministero degli Affari Esteri ungherese, Zsolt Nemeth, al suo omologo slovacco Milan Jezovica. Il Sottosegretario del Ministero degli Interni slovacco, Maros Zilinka, a metà febbraio, consegnò ai vicini di casa la bozza di un trattato sulla questione della cittadinanza. Secondo il Ministero degli Affari Esteri slovacco, il progetto è in linea con un accordo raggiunto in gennaio dal Premier Iveta Radicova e dal suo omologo ungherese Viktor Orban.

Dopo aver tenuto dei colloqui con il Ministro degli Esteri Mikulas Dzurinda a maggio, il Ministro degli Esteri ungherese Janos Martonyi ha espresso il suo scetticismo, sostenendo che tale accordo non è il giusto punto di partenza per i colloqui. Ha promesso di essere pronto a procedere con ulteriori negoziati pur ammettendo la natura complessa del problema. Il Ministero slovacco ha anche ricevuto una risposta da Budapest ad una missiva in cui il Ministero degli Affari Esteri chiedeva la posizione dell’Ungheria sul futuro sostegno finanziario alle minoranze. La Slovacchia ha esortato l’Ungheria a prendere una posizione su una proposta relativa ad un trattato bilaterale tra i due Paesi riguardo al sostegno reciproco delle minoranze nazionali e su alcune altre questioni riguardanti la cittadinanza. Il dibattito tra Ungheria e Slovacchia dunque è ancora aperto e sarà ancora oggetto di trattative.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google