La Lega per i Diritti Umani completa con successo un progetto di integrazione in Slovacchia

La Lega per i Diritti Umani ha completato un progetto trimestrale per l’integrazione dei rifugiati focalizzando gli sforzi sui richiedenti asilo politico e sugli stranieri con protezione internazionale. L’obiettivo è migliorare la loro istruzione e aiutarli a trovare un posto di lavoro in Slovacchia.

Presso un centro di educazione informale per i rifugiati, i volontari hanno insegnato ai richiedenti asilo la lingua slovacca in un corso di 70 ore. Essi hanno inoltre tenuto conferenze sulla cultura, geografia, storia e il sistema giuridico slovacco. I corsi hanno previsto anche conferenze sull‘artigianato tradizionale.

I rifugiati, da parte loro, hanno tenuto lezioni a un pubblico slovacco dandogli la possibilità di imparare l’arabo, la danza del ventre o di partecipare a workshop sulla cultura somala. Ciò ha dato agli slovacchi un‘occasione per conoscere la cultura degli stranieri che vivono nel loro Paese, ha detto Katarina Marinova della Lega.

(Fonte The Slovak Spectator)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.