I camion pesanti potranno continuare a circolare in Slovacchia sulle strade regionali

Il carico di traffico sulle strade di seconda e terza categoria è aumentato enormemente dopo l’introduzione del pedaggio elettronico nel 2010 per i camion su autostrade e superstrade, ma i mezzi di peso superiore a dodici tonnellate continueranno a poter viaggiare sulle strade di seconda e terza categoria. Venerdì scorso, infatti, è stato rimosso questo particolare divieto dalla proposta parlamentare di modifica della legge sulla circolazione stradale. I divieti si applicheranno soltanto a tratti specifici contrassegnati con apposita segnaletica stradale. Il testo originale del progetto di modifica era stato presentato dal Ministro degli Interni Daniel Lipsic (KDH). Dopo consultazioni con l’Associazione degli autotrasportatori Cesmad, il leader di KDH e Ministro dei Trasporti Figel ha deciso per un compromesso, riducendo a pochi tratti le strade sulle quali gli autocarri pesanti saranno banditi.

Per evitare di pagare il pedaggio, che da gennaio 2010 gli autotrasportatori devono versare con il sistema Myto di pedaggio elettronico, alcuni camionisti optano per le strade regionali e locali, che però non sono costruite per tale carico. Secondo il Ministero dei Trasporti, questo ha causato enormi problemi per l’amministrazione delle strade, a carico delle regioni autonome. Cesmad sostiene che il divieto sarebbe giustificato solo sui tratti che corrono in parallelo con le strade a pedaggio.

(Fonte webnoviny.sk)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google