Aeroporti regionali slovacchi: lo Stato trasferisce le sue quote a regioni e comuni

Lo Stato intenderebbe trasferire le quote di maggioranza che detiene nei piccoli aeroporti di Poprad, Zilina e Sliac a titolo gratuito alle città e regioni che sono state in passato loro azionisti. Il Ministero dei Trasporti, edilizia e sviluppo regionale, azionista di maggioranza per conto dello Stato, ha suggerito che i rispettivi governi locali prendano in consegna i tre aeroporti nella seconda metà del 2013, mentre la quota di minoranza nell’aeroporto di Piestany sarà trasferita alla Regione di Trnava e alla città di Piestany entro la fine del 2011 come deciso dal Governo nel settembre 2009. La bozza di progetto per l’operazione sarà presentata dal Ministro Figel alla prossima seduta di Gabinetto.

Gli enti locali che prenderanno in carico le quote dovranno mantenere gli aeroporti operativi per almeno i prossimi dieci anni. «I preparativi per il passaggio di consegne degli aeroporti avrà inizio già quest’anno», ha fatto sapere il Ministero. E se comuni e regioni non mostreranno interesse nelle strutture, gli aeroporti saranno affittati a privati, oppure, come altra opzione, il Ministero valuterà anche la vendita delle quote statali ad investitori privati.

Secondo l’ex Ministro Lubomir Vazny di Smer-SD, il progetto non delinea chiaramente il futuro degli aeroporti, e le regioni, sottolinea, non saranno in grado di finanziarli almeno fino al 2016.

(Fonte webnoviny.sk)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google