Miklos: i fondi per azzerare i debiti degli ospedali verranno dal patrimonio dello Stato

Le risorse necessarie per sdebitare gli ospedali statali prima di trasformarli in società per azioni saranno note a metà agosto, hanno annunciato il Ministro della Salute Ivan Uhliarik e il ministro delle Finanze Ivan Miklos nel corso di una conferenza stampa venerdì. Le passività scadute degli ospedali erano pari a 240 milioni di euro alla fine del primo trimestre del 2011, e le prossime scadenze sono ad un livello simile. Secondo il Ministro delle Finanze, il denaro necessario per saldare i debiti dovrebbe essere ricavato dal bilancio dello Stato, in gran parte con vendite immobiliari e privatizzazioni. Il denaro verrà inviato a un conto speciale nella tesoreria dello Stato e sarà tenuto sotto stretto monitoraggio per evitare abusi. Uhliarik ha osservato che a seguito della trasformazione, gli ospedali dovranno tenere i loro libri in modo trasparente, con revisioni indipendenti effettuate su base annua. Essi dovranno anche preparare piani economici. Ciò contribuirà a un’amministrazione economica più efficiente, ha aggiunto.La trasformazione degli ospedali dovrebbe realizzarsi entro la fine di quest’anno, con eccezioni per casi giustificati che potranno ritardare il processo di sei mesi. Prima della trasformazione in akciova spolocnost, gli ospedali dovranno avere azzerato i debiti.

(Fonte Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.