Greenpeace: la Slovacchia ha violato i diritti della gente nel completare Mochovce

I paesi membri della Convenzione di Aarhus l’hanno confermato: la Slovacchia ha violato i diritti dei cittadini sul completamento della centrale nucleare di Mochovce (regione di Nitra). Lo ha affermato Greenpeace domenica in una missiva. I paesi membri della Convenzione si sono incontrati a Kishinev, in Moldavia, la settimana scorsa, per discutere di un reclamo nei confronti di Mochovce presentato da Greenpeace, VIA Iuris e da altre ONG slovacche e austriache. La denuncia riguardava il rifiuto dell’Autorità slovacca di sorveglianza nucleare (UJD) di permettere alle parti in causa di prendere parte al processo di autorizzazione che porta al completamento del blocco del terzo e quarto reattore situati presso l’impianto di Mochovce. «Crediamo che il completamento di Mochovce alla fine sarà interrotto, fino a che non verrà attuato un regolare processo», ha detto Andrea Zlatnanska di Greenpeace Slovensko. La Convenzione di Aarhus, promossa dalla Commissione Economica per l’Europa delle Nazioni Unite, consente l’accesso alle informazioni e alla partecipazione del pubblico al processo decisionale in materia di problematiche ambientali.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google