Mihal: il progetto di usare i fondi pensione per costruire autostrade ha ancora bisogno di tempo

Il progetto di utilizzare il denaro accumulato nel secondo pilastro pensionistico (capitalizzazione) per la futura costruzione di autostrade ha prima bisogno di essere «messo a punto tecnicamente», ha dichiarato mercoledì il Ministro del Lavoro, Jozef Mihal. «Dobbiamo operare in collaborazione con il Ministero delle Finanze e il Ministero dei Trasporti, ma abbiamo ravvisato del potenziale» ha detto Mihal dopo la seduta di Governo di mercoledì. «Se le garanzie verranno rimosse dal sistema di valutazione dei fondi nell’ambito del secondo pilastro, la società che trattano le pensioni-risparmio (DSS) avranno spazio per acquistare i titoli di Stato slovacchi con le valutazioni del caso. La scadenza dei bond sarebbe fissata a 20 o 30 anni e ciò si tradurrebbe in rendimenti interessanti per i risparmiatori. Quindi tutte le parti coinvolte potrebbero beneficiare della manovra», ha spiegato Mihal.

Intanto il Gabinetto ha riesaminato una proposta di emendamento alla Legge sui fondi pensione. Il disegno di legge dovrà subire una seconda lettura in Parlamento a settembre e, se venisse definitivamente approvato alla Camera, diventerebbe effettivo a partire dall’aprile 2012. «Così abbiamo quasi un anno per perfezionare la proposta», ha concluso Mihal.

(Fonte Tasr)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.