Harabin potrebbe perdere il posto

Il Presidente della Corte Suprema, Stefan Harabin, che è stato condannato mercoledì dalla Corte Costituzionale per non aver consentito la revisione contabile del Ministero delle Finanze presso la Corte Suprema, potrebbe anche perdere il suo posto qualora venisse dichiarato colpevole in un altro procedimento disciplinare. Secondo la sentenza, Harabin sarà privato del 70% del suo stipendio per il periodo di un anno, il che significa che guadagnerà 1.500 euro al mese anzichè 5.000. Di recente un‘altra denuncia contro Harabin è stata presentata dal Ministro della Giustizia Lucia Zitnanska (SDKU-DS). L’esposto riguarda la violazione della regola di assegnazione casuale dei casi giudiziari ai giudici. Secondo l’avvocato Eva Kovacechova, la Corte Costituzionale può decidere una punizione più rigorosa questa volta. Quando i giudici infatti si dimostrano recidivi e vengono sottoposti a ripetuti provvedimenti disciplinari, possono essere privati ​​dei proprio incarico.  Procedimenti analoghi contro un altro giudice sono state già avviati dalla Zitnanska.

(Fonte PMI/ Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.