Abrogato il veto del Presidente – alla Camera passa la legge sui PM

Martedì il Parlamento, con 80 voti a favore, ha di fatto abrogato il veto posto dal Presidente Ivan Gasparovic in merito a una revisione legislativa sui Pubblici Ministeri. Gasparovic aveva restituito l’emendamento al Parlamento la scorsa settimana, commentando che la Camera non l’avrebbe affatto appoggiato. La norma giuridica, redatta dal Ministro della Giustizia Lucia Zitnanska, era passata la prima volta, circa un mese fa, con i voti di 76 parlamentari. La Zitnanska ha scritto l’emendamento con l’obiettivo principale di migliorare la trasparenza e l’apertura delle autorità di perseguimento penale attraverso l’introduzione di selezioni pubbliche per l’incarico di PM.

L’emendamento ha subito una serie di modifiche durante l’iter con le quali si è attenuato il progetto originale. Ad esempio è stato proposto che il Ministro della Giustizia abbia alcuni poteri nella selezione e nella disciplina dei Pubblici Ministeri. Il numero di questi poteri è stato infine ristretto. Gasparovic ha criticato anche i passato tutti i cambiamenti apportati alle normative che regolano l’operato dei PM. Egli ha affermato, per esempio, che tali emendamenti comporterebbero anche revisioni della Costituzione, decisione infelice visto il potere legislativo dell’attuale Coalizione.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google