Sanità: i letti degli ospedali slovacchi hanno in media almeno 30 anni

Un’indagine condotta dalla Camera Slovacca degli Infermieri e delle Ostetriche ha rivelato che almeno il 60% dei posti letto negli ospedali slovacchi non può essere riparato, aumentando il rischio delle piaghe da decubito nei pazienti.  La Camera ha sottolineato che la cifra reale potrebbe essere anche maggiore, dato che solo 29 ospedali su 75 hanno voluto rispondere al questionario. Inoltre, alcuni di essi potrebbero non essere stati del tutto sinceri nel rispondere ai quesiti. «I rappresentanti degli ospedali di Bratislava non hanno fornito informazioni veritiere»  avrebbe dichiarato l’infermiera Lubica Kocanova. L‘Ospedale Universitario di Bratislava ha affermato che l’80% dei letti nelle sue strutture può essere regolato, mentre la sua infermiere sostengono che ciò vale solo per  il 30%. L’ospedale ha risposto che le infermiere, ovviamente, contano solo i letti regolabili elettricamente.  Inoltre, mentre la durata media dei letti negli ospedali Mondiali è di 15 anni,  la maggior parte dei letti negli ospedali slovacchi è più vecchia di almeno il doppio.

(Fonte PMI/ Tasr)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*