MinFin: vogliamo realizzare un piano di consolidamento credibile e prevedibile

Il Ministero delle Finanze vuone ancora seguire il piano originale di consolidamento delle finanze pubbliche, portando quindi il deficit dall‘8% (dato 2010) a meno del 3% entro il 2013, ha detto il portavoce del Ministro delle Finanze, Martin Jaros. «Questa intenzione è ancora valida, e il Ministero delle Finanze ha intenzione di soddisfarla e di inviare un segnale chiaro di portare avanti una politica di bilancio affidabile, prevedibile e corretta», ha detto Jaros.

La sua uscita arriva dopo le dichiarazioni del Primo Ministro ceco, Petr Necas, che durante il fine settimana ha promesso che se la crisi del debito in Europa dovesse acuirsi, egli promuoverebbe un abbassamento più rapido del deficit di bilancio. Secondo le aspettative correnti, il deficit ceco dovrebbe raggiungere il 4,2% del Pil quest’anno, il 3,5% il prossimo anno e circa il 2,9% nel 2013. Dovrebbe scendere sotto l‘1,9% del PIL nel 2014.

Il piano di consolidamento della Slovacchia prevede un taglio del deficit al 4,9% quest’anno, con un calo progressivo al 3,8%, 2,9% e 2,8% del PIL nei prossimi tre anni.

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google