Le case farmaceutiche fanno pressione sui medici slovacchi pagando i loro congressi

Sono le aziende farmaceutiche a regolare di fatto il sistema sanitario in Slovacchia, ha scritto il quotidiano Sme; a dirlo è il medico ed ex capo dell’Ospedale Pediatrico a Banska Bystrica, Ladislav Laho. Secondo Laho, i medici prescrivono troppi farmaci inutilmente, perché vivono sotto la pressione delle imprese farmaceutiche, che quanto meno finanziano i congressi internazionali. «I soldi per i farmaci, gli strumenti sanitari e i loro stipendi provengono da un’unica fonte», ha detto Laho.

Laho si è rivolto ai Ministri della Salute slovacchi, tra i quali il Ministro della Salute in carica Ivan Uhliarik (Cristiano-democratici / KDH), anch’esso di recente messo sotto pressione dalle società farmaceutiche. La portavoce del Ministero, Katarina Zollerova, sostiene tuttavia che il Governo «ha adottato delle leggi che includono misure anti-corruzione».

«La maggior parte dei nostri medici non avrebbe la possibilità di partecipare a un congresso senza le aziende farmaceutiche», ha detto Ladislav Pasztor dall‘Associazione dei Medici Privati. «I medici devono sapere che lo Stato non è in grado di provvedere alle loro necessità», ha detto Stefan Mesaros dell‘Associazione Slovacca delle Aziende Farmaceutiche.

(Fonte Sme)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.