Sario: scambi commerciali della Slovacchia con la Cina destinati a crescere nei prossimi anni

Le aziende slovacche avranno molte opportunità di entrare sul mercato al consumo in Cina nei prossimi anni, soprattutto nel settore delle tecnologie verdi e per la fornitura di tecnologia industriale. Ne hanno convenuto i delegati cinesi e slovacchi che erano presenti ad una conferenza organizzata a Bratislava venerdì per promuovere l’imminente Fiera di Canton. «Crediamo che ci sia ancora del potenziale inutilizzato tra la Slovacchia e la Cina», ha detto il capo dell’Agenzia slovacca per gli investimenti e lo sviluppo del commercio con l’estero SARIO, Robert Simoncic.
La Fiera di Canton, fondata nel 1957, è il più grande evento del suo genere in Cina, e si ritiene essere una delle piattaforme commerciali più importanti ove le aziende cinesi possono incontrare potenziali partner dal resto del mondo, ha osservato Simoncic. La prossima fiera, la 110ma, avrà inizio il 15 ottobre, con oltre un milione di metri quadrati di spazio espositivo in cui circa 60.000 stand saranno a disposizione di migliaia di aziende provenienti da tutto il mondo.
«Dal 2007 in poi è stata realizzata una zona per le importazioni, che ha creato una piattaforma per le esportazioni straniere verso la Cina», ha detto l’Ambasciatore cinese in Slovacchia, Gu Ziping. Secondo le parole di Gu, l’obiettivo bilaterale tra Cina e Slovacchia è di aumentare il fatturato del commercio ben oltre la soglia di 4 miliardi di dollari nei prossimi anni. Il dato ha raggiunto i 3,75 miliardi nel corso del 2010.
(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.