NBS: gli slovacchi hanno maggiori capacità di saldare i debiti

Il volume dei crediti non pagati dalle famiglie è diminuito in aprile (su base annuale e anche mensile), secondo le statistiche prodotte dalla Banca Centrale Slovacca (NBS). L’analista Jana Glasova di Postova Banka ha detto che ciò è dovuto al miglioramento della situazione economica e alla maggiore stabilità nel mercato del lavoro. «Stiamo assistendo ad un trend positivo. La quota di prestiti per la casa non incassati dalle banche è scesa – sul volume complessivo – dal 3,7% nel 2010 all’attuale 3,2%», ha detto.
Il volume di crediti non rimborsati era pari a 719,9 milioni di euro nel mese di aprile, un calo del 4% anche su base annuale. Oltre al miglioramento della situazione economica, la Glasova attribuisce gli sviluppi positivi al fatto che le banche sono diventate più rigorose e analitiche nello screening dei candidati al credito. Secondo le statistiche della NBS, questa tendenza è testimoniata dai mutui e dai crediti al consumo. Il volume del credito al consumo non rimborsato ha raggiunto i 203 milioni di euro, che equivale a un calo del 20% su base annuale, mentre i mutui non pagati sono pari a 106 milioni di euro su base annuale, con un calo del 6%.
(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google