Il gigante taiwanese degli schermi LCD apre il suo stabilimento in Slovacchia

La società taiwanese AU Optronics, uno dei maggiori investitori arrivato in Slovacchia negli ultimi anni, si appresta a lanciare la produzione nel suo nuovo stabilimento slovacco a fine mese, come ha informato ieri il Sindaco di Trencin Richard Rybnicek. AU Optronics, terzo produttore al mondo di monitor a cristalli liquidi, ha costruito un impianto per la produzione di moduli LCD nella zona industriale di Trencin. La cerimonia di apertura avrà luogo il 28 giugno, ha detto Rybnicek.

La società prevede di creare nella zona 1.300 nuovi posti di lavoro diretti e 2.000 indiretti entro la fine del 2013, con investimenti pari a 191,3 milioni di euro per i prossimi tre anni.

Rybnicek ha detto che Trencin sta entrando in «una nuova era» con il lancio di produzione di AU Optronics. Egli ritiene che la città beneficerà anche della presenza della società nel campo della cultura e dell’istruzione. «AU Optronics dovrebbe essere per Trencin quello che US Steel è per Kosice», ha detto, riferendosi alla grande acciaieria americana che nella città dell’est slovacco – oltre a dare lavoro a migliaia di persone – sostiene lo sport e la cultura in un rapporto sinergico con la città.

Il contratto per l’investimento in Slovacchia è stato firmato dalla società a Bratislava nel dicembre 2009, ed ha ricevuto incentivi approvati dal Governo per oltre 38 milioni di euro.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.