Logistica, oggi e domani. Parte 1

Secondo recenti ricerche sullo stato dell’arte della gestione logistica da parte delle aziende italiane, saltano agli occhi una serie di dettagli comuni ed interessanti, primo fra tutti la crescita delle attività di outsourcing di servizi di logistica; ben il 78% dei costi relativi alla logistica aziendale origina da queste esternalizzazioni e la tendenza è che per il futuro riguarderanno la gestione dei magazzini con una previsione di crescita del 10% nei prossimi tre anni.

Tutte le ricerche sono concordi in questo senso e sono state svolte su campioni di aziende sostanzialmente identici: italiane o comunque operanti in Italia, fatturato superiore ai 50 milioni di euro, dei settori Food & Beverage (24-25%), Fornitori di servizi di Logistica (22%), Farmaceutico (17%), Retail (15%).

Da questi studi emerge che l’89% dei costi generati da operazioni legate alla logistica, riguardano attività di trasporto e magazzino e pesano sul fatturato dal 2% al 7%, dato che dovrebbe rimanere invariato per il prossimo triennio.

Il dato più sconfortante che emerge da questi studi è la differenza che esiste tra il tipo di logistica “praticata” dalle aziende e quella offerta dagli operatori logistici. Mentre i primi restano ancora legati ad una logistica concentrata sulle operazioni di trasporto e magazzino (quindi di riduzione dei costi), i secondi tendono invece ad offrire sempre di più servizi di pianificazione a valore aggiunto e di personalizzazione avanzata costruiti a seconda delle necessità dei clienti.

A differenza di quanto accade all’estero, per i nostri operatori logistici diventa sempre più difficile proporsi come “parti integranti della catena logistica”. Continua, quindi, “l’allergia” all’innovazione ed al cambiamento da parte del nostro mondo imprenditoriale, sebbene si noti una certa evoluzione, nel garantire maggiore efficienza alla clientela ed una più profonda integrazione dei processi aziendali attraverso un uso più sistematico di nuove ed avanzate tecnologie.

La Logistica, oggi, si va affermando quale fattore determinante per la competitività delle imprese in Italia, ma soprattutto all’estero, dove le nostre aziende soffrono in forte misura la competizione globale.

Approfittare di questo strumento, quindi vuol dire anche  ridurre le differenze esistenti fra domanda ed offerta di servizi logistici, aiutando le imprese a capire che l’outsourcing potrebbe costituire la soluzione non solo di problemi legati ai costi, ma anche a conflitti interni, di efficienza e di maggiore avvicinamento alle esigenze della clientela; il ricorso a soluzioni esterne avanzate come assemblaggi, distribuzione e pianificazioni di flussi, potrebbe davvero fare la differenza, ora che il marchio “made in Italy” non è più sufficiente ad imporre i nostri prodotti.

(Franco Wendler)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google