Tre uomini mascherati incatenano l’ingresso del Parlamento slovacco

Tre militanti mascherati, che hanno agito sotto il nome di “Vendeta Odplata” (una sorta di ripetizione “Vendetta Vendetta”), hanno informato i media via e-mail che hanno chiuso la porta principale d’ingresso del palazzo del Parlamento con una catena, nelle prime ore del mattino di giovedi. I tre uomini, per il momento non ancora identificati, sostengono di aver compiuto il gesto per protestare contro quella che chiamano l’arroganza del potere politico. La loro azione è indirizzata a una “istituzione in panne”, hanno detto nel loro messaggio. «L’unica cosa a cui stiamo assistendo è furto sfacciato, populismo a buon mercato, marketing basato sui cambiamenti di casacche, corruzione, e pratiche di stampo mafioso», recita il loro messaggio, in cui citano anche «leggi che opprimono i cittadini» e false polemiche utilizzate per coprire «finte gare d‘appalto, distrazione di fondi e commissioni che costano miliardi». Beata Skyvova, del dipartimento di comunicazione del Parlamento, ha confermato l’incidente della catena. «La situazione è sotto controllo e non è emerso alcun serio pericolo», ha detto.

I tre uomini indossavano maschere ispirate al film americano del 2006 ‘V come Vendetta’. Il personaggio principale nel film è alla ricerca di modi per combattere un regime che sopprime i diritti umani fondamentali.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.