Esami di lingue straniere più severi nelle scuole slovacche a partire dal 2013

Migliaia di studenti della scuola secondaria dovranno sostenere esami più severi nelle lingue straniere agli esami di maturità a partire dal 2013. Attualmente, gli studenti possono scegliere tra due tipi di esami a seconda dei livelli di competenza (B1 e B2). Il Ministero dell’Istruzione prevede di scartare il livello più semplice (il B1) al fine di rendere più facile la valutazione agli esami finali. La maggior parte degli studenti sta scegliendo la strada più facile: solo uno su dieci opta per il livello B2 per l’inglese o il tedesco. Le università sono a favore dell’iniziativa. «È un bene per le università che i risultati degli studi dei candidati siano ottenuti in condizioni di parità», ha detto il presidente della Conferenza dei Rettori slovacca, Libor Vozar, Rettore dell’Università Costantino il Filosofo di Nitra.

Un allievo B2 deve essere in grado di comprendere le idee principali di testi complessi su argomenti concreti e astratti, comprese le discussioni tecniche, nel proprio campo di specializzazione. Dovrebbe inoltre essere in grado di interagire con una certa scioltezza con una persona madrelingua. Inoltre, deve dimostrare la capacità di produrre un testo chiaro e dettagliato su una vasta gamma di argomenti.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.